# Tag popolari

17 Aprile 2024

Bio & Sostenibile

Il benessere tutt’intorno a te! Magazine e Newsletter

 

Brassaï a Palazzo Reale: una sfilata di ombre e luci

Preparatevi a un viaggio sensoriale in cui le ombre e le luci di Parigi prendono vita, raccontando storie di vita vissuta, di sogni e di speranze.

Dal 23 febbraio al 2 giugno, Palazzo Reale ospita una retrospettiva dedicata a Brassaï, l’“occhio di Parigi” che ha immortalato la Ville Lumière in tutta la sua bellezza e decadenza.

Più di 200 stampe d’epoca, sculture, documenti e oggetti personali ci conducono in un viaggio attraverso la Parigi degli anni ’20 e ’30, tra quartieri operai e grandi monumenti, moda e ritratti di artisti, graffiti e vita notturna.

Nato in Ungheria come Gyula Halász, Brassaï adottò lo pseudonimo in omaggio alla sua città natale, Brassó. A Parigi, divenne amico di Picasso, Dalí e Matisse, e si immerse nel fermento culturale del surrealismo.

Le sue fotografie notturne sono iconiche: lavoratori, prostitute, clochard, artisti e girovaghi illuminati dalle luci artificiali assumono un’aura misteriosa e affascinante.

Non solo paesaggi urbani: Brassaï si avventura anche in ambienti intimi e confinati, dove la società si incontra e si diverte. Il suo volume “Paris de Nuit” (1933) è un’opera fondamentale nella storia della fotografia francese.

Curata da Philippe Ribeyrolles, nipote del fotografo, la mostra è un’occasione per immergersi nell’atmosfera di Montparnasse e ripercorrere la carriera di questo maestro.

Brassaï non è solo un fotografo umanista: la sua attenzione ai graffiti e all’art brut lo avvicina alle arti marginali. Il suo lavoro viene notato ed espone al MoMA di New York nel 1956.

Collaboratore di “Harper’s Bazaar”, Brassaï ritrae i protagonisti della vita artistica e letteraria francese, pubblicandoli poi nel volume “Les artistes de ma vie” (1982).

Morto nel 1984, Brassaï è sepolto nel cimitero di Montparnasse, nel cuore della Parigi che ha tanto amato.

Un’occasione imperdibile per scoprire l’opera di uno dei più grandi fotografi del XX secolo.

Ma non aspettatevi una semplice rassegna di immagini.

Preparatevi a un viaggio sensoriale in cui le ombre e le luci di Parigi prendono vita, raccontando storie di vita vissuta, di sogni e di speranze.

Un viaggio che vi lascerà con un pizzico di nostalgia e un’insaziabile voglia di Parigi.

Perché, come diceva Audrey Hepburn, “Parigi è sempre una buona idea”.

Per tutte le fotografie di Brassaï
© Estate Brassaï Succession – Philippe Ribeyrolles

Brassaï
L’occhio di Parigi

Milano, Palazzo Reale, dal 23 febbraio al 2 giugno 2024

Info: https://mostrabrassaimilano.it

Next Post

Shampoo Capelli Secchi Moringa e Arancio Amaro

Mar Apr 2 , 2024
AZIENDA: Arca Botanica cosmetici biocertificati e vegan WEB: www.arcabotanica.it Tel: 049.8257038 Shampoo Capelli Secchi Moringa e Arancio Amaro 200 ml Formulazione naturale, idratante e molto delicata, è perfetta per capelli normali, secchi, trattati e anche per lavaggi frequenti. Deterge delicatamente ed ammorbidisce senza appesantire.La Moringa, che è un antistatico naturale, […]
Shampoo Capelli Secchi Moringa e Arancio Amaro

Ti può interessare anche...

seers cmp badge