# Tag popolari

22 Maggio 2024

Bio & Sostenibile

Il benessere tutt’intorno a te! Magazine e Newsletter

 

La salute attraverso le orecchie

Il mondo della medicina naturale è sempre più vasto e pieno di sorprese. Ormai si sa che non siamo entità separate tra mente, corpo, energia, ma uniche ed inscindibili. Noi operatori del benessere dobbiamo sempre tenerne conto, qualsiasi cosa facciamo.

E’ la base della medicina tradizionale cinese, disciplina che accompagna ogni nostro studio e trattamento; essa ci ricorda che accanto alla fisiologia del corpo e della mente, gli organi e i visceri hanno una loro energia che può essere sia libera di circolare e di infondere vitalità alla persona, che rallentata o bloccata, contribuendo a quegli stati di malessere che nel tempo possono diventare invalidanti.

Questo principio si estende anche a una delle nostre tecniche che abbiamo a disposizione per aiutare le persone a sentirsi meglio, a ricevere supporto e a prendersi cura di se stesse.

Come protagonista questa tecnica ha le nostre orecchie.

E’ una branca della riflessologia, pratica che utilizza mappe del nostro intero organismo, riflesse nelle porzioni del nostro corpo. Sembra una cosa particolare, ma anche nelle nostre orecchie, si proiettano organi e visceri con la loro fisiologia e il loro profilo energetico collegato, oltre ad avere punti funzionali specifici per determinati disturbi, come nell’agopuntura tradizionale. Avendo a disposizione questa splendida occasione di dialogare con il nostro corpo, saremo in grado, dopo attento colloquio personalizzato con il cliente, l’elaborazione di un’ipotesi valida e la ricerca con uno stiletto di metallo dei segni dolenti, di inviargli degli stimoli che saranno veri e propri messaggi di autoguarigione.

Lo faremo attraverso l’utilizzo di semi caldi, tonificanti o di sferette fredde di metallo disperdenti, applicate sull’orecchio con un piccolissimo cerotto. Il bello di questa terapia, è che non è invasiva, né difficile da seguire, dal momento che la persona se la porta casa con sé e lascia lavorare i semi o le sfere per almeno una settimana o fino al prossimo trattamento, se sente i punti ancora dolenti. Il dolore, in questo caso, ci indica che la comunicazione con l’organismo sta avvenendo nel modo giusto. Quando nella zona trattata non si avverte più nulla, molto bene, significa che il loro compito, per il momento, è stato svolto.

Ecco a voi l’Auricoloterapia!

Next Post

Qui e ora

Gio Giu 29 , 2023
Apprezzare il presente, vivere il momento, sollevare la mente dalle attese per il futuro e dai rimpianti del passato. E’ mattina presto. La luce i colori e i suoni di quest’alba di maggio, “sanno” già dell’estate che sta arrivando. Sorseggio il caffè sulla terrazza, gustandomi la brezza mattutina e penso ai […]
Apprezzare il presente

Ti può interessare anche...

seers cmp badge