# Tag popolari

27 Maggio 2024

Bio & Sostenibile

Il benessere tutt’intorno a te! Magazine e Newsletter

 

Il Crowdfunding avanzato per il Terzo settore

Aperte le iscrizioni al Bando di Emil Banca per un percorso di formazione e 60 mila euro di premi per le realtà non profit emiliane.

Sono aperte le iscrizioni alla nuova edizione del Bando Coopera che quest’anno è dedicato al Crowdfunding

Il Bando, che mette in campo 60 mila euro, è rivolto a tutte le organizzazioni non profit (dalle associazioni sportive alle imprese sociali) che abbiano già avuto esperienza con la raccolta fondi digitale o che abbiano già partecipato a un corso di formazione base per il crowdfunding.

A tutte le realtà del Terzo settore presenti sul proprio territorio di competenza (le provincie di Bologna, Modena, Ferrara, Reggio, Parma, Piacenza e Mantova) che abbiano già avuto esperienza con la raccolta fondi digitale, Emil Banca offre la possibilità di seguire un corso di formazione avanzato (tre incontri di due ore di due ore ciascuno) con gli specialisti della piattaforma ideaginger.it. La formazione verterà sulle corrette strategie per una campagna di successo, dalla strutturazione della landing page fino all’analisi dei dati, dagli advertising social fino alla guida pratica di un lancio stampa e altro ancora.

Tra le realtà che, finito il percorso di formazione, vorranno lanciare la propria campagna sulla piattaforma Ideraginger, Emil Banca ne selezionerà 20 a cui verrà coperto il costo della pubblicazione della campagna. In base alla graduatoria che verrà stilata, saranno poi erogati premi (10 da 3.500 euro e 10 da 1800 euro) per un ammontare complessivo di 60 mila euro sotto forma di offerte alle campagne stesse.

“Sono già nove anni che collaboriamo con Ginger per diffondere la cultura del crowdfunding tra le realtà del Terzo Settore. Attraverso diversi progetti, investendo principalmente sulla formazione, abbiamo contribuito al lancio di oltre 200 campagne che in totale hanno coinvolto quasi 32 mila donatori e hanno raccolto oltre 2 milioni di euro a fronte di un investimento della Banca di poco più di 200 mila euro” , ha spiegato il direttore generale di Emil Banca Matteo Passini. “Questi risultati eccezionali – ha aggiunto – sono stati possibili perché abbiamo integrato formazione, consulenza e una piattaforma sulla quale ciascuna campagna è il frutto di un percorso condiviso e sartoriale sul progetto da realizzare, finanziare e valorizzare”.

Per iscriversi al Bando (accessibile dall’home page di www.emilbanca.it) c’è tempo fino al prossimo 16 maggio 2024, ma il prossimo lunedì 6 maggio ci sarà un evento informativo on line che sarà l’occasione per confrontarsi con Ginger ed Emil Banca sulle su tutti gli aspetti del progetto.

CHI PUÒ PARTECIPARE

La call è aperta a tutte le realtà del terzo settore, inclusi anche i vari tipi di sodalizi sportivi, in possesso di almeno uno dei seguenti requisiti:

  • abbiano già lanciato una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Idea-ginger.it
  • abbiano già preso parte a un percorso base di formazione al crowdfunding
  • abbiano esperienza in crowdfunding e fundraising digitale.

COME PARTECIPARE

Per partecipare al Bando entro il 16  maggio è necessario iscriversi a una delle due edizioni del corso avanzato di formazione al crowdfunding (gli argomenti trattati sono indicati nel bando). 

 Edizione A – 27 e  30 maggio e 3 giugno (dalle 11 alle 13)

 Edizione B | 3, 6 e10 giugno (ore 17 alle 19 )

Terminato il percorso di formazione, ogni partecipante avrà tempo fino all’8 luglio per candidarsi all’assegnazione dei premi presentando, tramite un’apposita sezione del portale Ideaginger.it, un progetto di campagna di crowdfunding

  • con obiettivo di almeno 7.000€
  • corredato da bozza del piano di comunicazione della raccolta e dallo script del video promozionale.

PREMI

Tra i progetti pervenuti nei termini (se in linea con i requisiti del bando) ne saranno selezionati 20 che riceveranno un contributo di 350 euro per i costi di accesso alla piattaforma Ideaginger.it , inoltre

  • Per i primi 10 progetti in graduatoria – contributo di 3.500 euro 
  • Per i progetti classificati tra l’11° e il 20° posto della graduatoria – contributo di 1.800 euro.

Next Post

Agli italiani il vino piace biologico

Mer Apr 17 , 2024
Secondo i dati dell’osservatorio Wine Monitor di Nomisma, 1 consumatore su 2 sceglie etichette bio certificate. Negli ultimi 12 mesi, il 52% degli acquirenti abituali di vino ha preferito, infatti, optare per un vino bio, che ritiene garanzia di qualità, sicurezza, sostenibilità e tutela ambientale. Questo trend, rileva ancora Wine […]
Agli italiani il vino piace biologico

Ti può interessare anche...

seers cmp badge