# Tag popolari

20 Aprile 2024

Bio & Sostenibile

Il benessere tutt’intorno a te! Magazine e Newsletter

 

L’importanza dei grassi e del colesterolo per la salute

L’importanza dei grassi e del colesterolo per la salute

La più grande ossessione delle persone quando vanno a leggere i valori delle analisi è quella di controllare i livelli del colesterolo. Non è colpa loro ovviamente. C’è da imputare una grande fetta di responsabilità alla disinformazione medica pilotata, che negli ultimi anni ha creato il mostro colesterolo, per vendere le statine.

I grassi sono necessari all’organismo per una serie di importantissime funzioni.

Vediamole una per uno: grazie all’elevato numero di atomi di idrogeno ogni molecola di grasso sviluppa grandi quantità di energia per unità di peso così all’aumentare dello sforzo fisico l’utilizzazione dei grassi rimane costante ma vi è un progressivo aumento del consumo di glucosio e glicogeno muscolare.

Al contrario dei carboidrati le cui scorte non possono superare i 400/500 grammi, le riserve di grassi sono praticamente illimitate ed assicurano un apporto costante di energia anche in condizioni di digiuno prolungato.

I grassi e in particolare i fosfolipidi e il colesterolo sono componenti fondamentali delle membrane cellulari. Essi regolano la fluidità e la permeabilità di membrana.

L’azione del colesterolo buono HDL e dei fosfolipidi è quella di comportarsi da antiossidanti perché proteggono il nostro corpo dalle aggressioni dei radicali liberi i quali aiutano ad accelerare il processo di senilità e la comparsa di tutta una serie di patologie cronico degenerative.

Al sistema cardiovascolare sono necessari i grassi buoni e servono alle pareti dei vasi sanguigni, a regolare la coagulazione, sono necessari per una buona funzionalità renale e del sistema immunitario.

I grassi regolano la creazione e la funzione delle prostaglandine, dei trombossani e dei leucotrieni; questi ultimi sono i responsabili delle reazioni allergiche assieme all’eccesso di Istamina prodotta dal fegato.

Il colesterolo è il precursore di tutta una serie di ormoni steroidei sia maschili che femminili (testosterone, progesterone, estradiolo, cortisolo). Non a caso nelle donne un’eccessiva riduzione del grasso corporeo può portare a squilibri del ciclo mestruale quali amenorrea, dismenorrea e a problemi ossei prima della menopausa.

I grassi fungono da trasportatori per le vitamine liposolubili così il colesterolo favorisce l’assorbimento partecipando alla formazione dei sali biliari.

E’ sempre grazie al colesterolo che l’organismo riesce a sintetizzare la vitamina D.

Il nostro organismo ha bisogno quotidianamente di almeno 20 g di grassi per trasportare le vitamine liposolubili.

Questo aspetto è importantissimo poiché testimonia come i grassi regolino indirettamente numerosissime funzioni metaboliche mediate dalle vitamine.

A livello del sistema nervoso, il colesterolo, partecipa alla formazione della guaina mielinica la quale consente la conduzione dell’impulso nervoso. Una carenza di acidi grassi essenziali induce problemi visivi e influisce negativamente sul tono dell’umore e sui riflessi.

Un’altra grande funzione dei grassi è quella di proteggere il corpo dai traumi mettendo a riparo articolazioni ed organi vitali come cuore, fegato, midollo spinale, reni, milza, cervello ecc.. contribuendo, oltretutto, alla loro posizione fisiologica. Non va dimenticato come i grassi buoni e quindi anche il colesterolo favoriscano il senso di sazietà e siano adatti per una dieta ipocalorica e un corretto stile alimentare da adottare nel tempo.

yogurt bianco intero senza zucchero

Essi ritardano l’insorgenza dell’appetito.

Richiedono infatti un tempo digestivo variabile dalle 3 alle 4 ore. Tuttavia a causa della lunga permanenza del cibo nello stomaco accelerano i fenomeni fermentativi degli zuccheri e putrefattivi delle proteine, riducendo l’assorbimento dei nutrienti e stimolando indirettamente l’assunzione di cibo.

Passiamo a un rapido e sintetico elenco di tutti quei cibi che è bene integrare nella nostra alimentazione.

Questi cibi non solo ci aiuteranno a rimanere in salute ma che se ben bilanciati nei pasti, assieme ad una adeguata attività fisica, ci aiuteranno a perdere peso naturalmente e senza stress.

Olio extra vergine di oliva spremuto a freddo da usare come condimento sui cibi a crudo e cotto, solo se non gli fate superare il punto di fumo (210°gradi); questo per evitare che modifichi la sua struttura e passi da cis a trans diventando tossico. Oli vegetali di arachidi e girasole.

Frutta secca

Avocado, cocco, frutta secca, yogurt bianco intero senza zucchero.

Il burro è molto calorico ma non è un grasso cattivo, bisogna quindi regolarne il consumo e preferibilmente assumerlo solo d’inverno.

Alcuni pesci come anguilla, tonno, salmone, ventresca di tonno, bottarga, ricci di mare, caviale. Consigliatissimo il consumo di pesce azzurro come sgombro, sarde, sardine ecc.

Non dimenticate l’uovo, preferibilmente cotto in camicia con il tuorlo che resti liquido e un poco di olio.

Approfondisci questi temi sul mio blog: https://letiziaboccabellanaturopata.wordpress.com

Next Post

Bio&Sostenibile: tornare a gustarsi il tempo

Mer Giu 7 , 2023
E’ proprio così, negli ultimi anni abbiamo un po’ perso quella bella abitudine che si aveva nel concedersi il tempo di leggere un giornale o una rivista, godendo della curiosità e dell’interesse delle notizie e della bellezza delle immagini. Oggi tutto viaggia più velocemente, un po’ a spizzichi e bocconi. […]
Bio&Sostenibile: tornare a gustarsi il tempo

Ti può interessare anche...

seers cmp badge