# Tag popolari

28 Febbraio 2024

Bio & Sostenibile

Il benessere tutt’intorno a te! Magazine e Newsletter

 

5 consigli per ridurre l’impatto ambientale durante le feste natalizie

E’ possibile un Natale Sostenibile?

5 consigli per ridurre l'impatto ambientale durante le feste

Il Natale, si sa, è uno dei periodi dell’anno in cui si consuma tutto in maggiore quantità: più cibo, più regali e anche più elettricità. Questa festa, infatti, con le sue tradizioni di generosità e condivisione, si accompagna spesso a un incremento nell’utilizzo dell’energia.

    La Società Italiana di Medicina Ambientale ha confermato questo trend, evidenziando ad esempio, come le luci decorative aumentano i consumi energetici del 30%, causando l’emissione di 650 tonnellate di CO2 al giorno per un totale di 18-20 mila tonnellate nell’intero periodo festivo.

    Consapevole di questo e dei risvolti negativi a livello ambientale, Hive Power, azienda pioniere nella fornitura di soluzioni innovative per le reti intelligenti, ha deciso di condividere cinque preziosi consigli, sia a livello energetico che non, per ridurre la propria impronta ecologica e vivere delle vacanze più sostenibili.

      Abbellire casa con le lucine a LED

        Optare per lucine di Natale a LED non solo consente di ridurre le emissioni inquinanti ma anche di risparmiare sulla bolletta. Secondo un’analisi dell’Eurostat del 2018, le luci a LED offrono un risparmio notevole: sostituire una lampada tradizionale da 60W con una a LED da 10W può far risparmiare fino a 10 euro all’anno per ogni pezzo sostituito. La loro longevità, inoltre, le rende una scelta più sostenibile rispetto alle lampadine a incandescenza. Per gli esterni, esistono poi le lucine decorative alimentate da mini pannelli solari, un’innovazione adottata su larga scala nel 2022 dal comune di Roma per illuminare l’albero di Natale in Piazza Venezia.

        Scollegare le decorazioni quando non servono

          Oltre alla scelta della giusta illuminazione, anche ricordare di staccare la spina delle proprie decorazioni natalizie quando si va a dormire può essere utile per massimizzare il risparmio energetico, ridurre ulteriormente i consumi e la probabilità di cortocircuiti o altri spiacevoli incidenti domestici.

          Fare pensieri sentiti, evitando gli imballaggi

          Trovare idee regalo più sostenibili dal punto di vista ambientale è possibile, basta evitare innanzitutto gli imballaggi non necessari e la carta regalo che, secondo Greenpeace emette circa 3.5 kg di CO2 per chilo. Inoltre, si possono prediligere altri pensieri, come: oggetti fatti a mano da artigiani locali, abbonamenti per dei servizi di ebook, un kit da giardinaggio per coltivare erbe aromatiche, o esperienze da fare in coppia, possibilmente nella natura.

            Per coloro che pensano in grande, un’alternativa potrebbe essere quella di supportare i propri cari nell’acquisto di un pannello solare o di elettrodomestici intelligenti, che consentono di risparmiare in bolletta e ridurre la propria impronta di carbonio, approfittando degli incentivi economici che le aziende energetiche offrono oggi, collaborando con startup tecnologiche attive nel settore della flessibilità energetica.

            Per i viaggi, scegliere opzioni di mobilità green

              Per chi desidera esplorare nuovi luoghi durante le vacanze, optare per forme di mobilità sostenibile, come un’auto elettrica, può fare la differenza. In Europa, molti Paesi offrono un’infrastruttura di ricarica solida per garantire un’esperienza di viaggio senza intoppi; tra questi ci sono Paesi Bassi, Francia, Germania, Italia e Spagna. È importante però individuare punti di ricarica alimentati da fonti rinnovabili.

              Supportare eventi e manifestazioni a basso impatto ambientale

                Se, invece, si desidera pianificare una breve fuga nel weekend, magari nelle affascinanti regioni montane italiane, il consiglio è quello di esplorare e supportare alcuni dei mercatini e degli eventi natalizi più suggestivi e sostenibili della penisola. Uno di questi è il Mercato di Natale di Bolzano, certificato come evento green dal 2014. Questo mercatino ha adottato diverse misure per ridurre il proprio impatto ambientale, come: privilegiare cibo e bevande stagionali, regionali e biologici, gestire i rifiuti in modo oculato, offrire varie opzioni di mobilità sostenibile e dedicare particolare attenzione al risparmio energetico.

                Un’alternativa affascinante sono le Lucine Di Natale, uno spettacolo luminoso che dal 1999 addobba il pittoresco borgo di Leggiuno (VA). Quest’anno, le installazioni interamente realizzate a mano dal team di Lino Betti, ideatore e promotore di questo evento straordinario, saranno completamente a impatto zero: ben 700mila luci LED per accendere la magia di un Natale sempre più green.

                Incorporare scelte sostenibili nella vita di tutti i giorni non è una sfida impossibile, nemmeno durante le fasi più impegnative dell’anno.

                I consigli condivisi qui sono soltanto un punto di partenza per introdurre cambiamenti significativi nelle proprie abitudini.

                L’ecosostenibilità, infatti, è un viaggio continuo fatto di piccoli passi che, nel tempo, producono un grande impatto.

                  Impianto Fotovoltaico sicuro

                  Next Post

                  Skincare ecobio: gli step fondamentali per una pelle giovane anche nella stagione fredda

                  Sab Nov 25 , 2023
                  Siamo ormai in autunno inoltrato, le giornate si sono accorciate e la natura ci allieta ancora un po’ con i suoi colori intensi e vibranti. L’aria tiepida delle ore centrali si alterna a temperature più rigide e ai venti freddi. In questo periodo la nostra pelle tende facilmente a seccarsi […]
                  Idratazione pelle viso inverno

                  Ti può interessare anche...

                  seers cmp badge