# Tag popolari

20 Aprile 2024

Bio & Sostenibile

Il benessere tutt’intorno a te! Magazine e Newsletter

 

L’esercizio fisico in gravidanza: pro o contro?

Gravidanza

Il meraviglioso progetto di intraprendere una gravidanza, porta a livello fisico corporeo una serie di mutamenti cardiorespiratori che andrebbero monitorati, quali: l’aumento del volume sanguigno del 30/50% e della massa ematica; l’aumento del consumo di ossigeno e della frequenza cardiaca; ipoglicemia in sforzi sub-massimali in particolare nell’ultima fase in seguito all’aumentata assunzione di glucosio da parte dei muscoli, che induce la donna alla ricerca di zuccheri.

A livello scheletrico aumenta la cifosi dorsale causata dall’aumento volumetrico e ponderale del seno; l’accorciamento dei muscoli del tratto lombare determina invece, l’aumento della lordosi lombare, spesso associato a dolore in zona bassa schiena. In gravidanza l’assetto endocrino viene a modificarsi, vi è così una predisposizione all’accumulo di liquidi, con conseguenti fastidi alle gambe e gonfiore generalizzato.

Il comportamento alimentare della madre influisce fortemente sulla qualità della vita del futuro bambino, infatti, le cellule adipose del feto si formano durante l’ultimo trimestre di gravidanza, il loro numero si triplica entro il primo anno di vita e cresce fino ai 10 anni circa. Un aumento ponderale oltre i 20 kg è direttamente proporzionale ad un aumento di massa grassa del feto, predisponendolo così a malattie dismetaboliche. Svolgere una regolare, moderata e guidata attività fisica nel periodo precedente e durante la gravidanza stessa, riduce le complicanze che potrebbero subentrare, accorcia il periodo di travaglio, evita il taglio cesareo, riduce la frequenza di lacerazioni tessutali durante il parto e degli aborti.

Consiglierei un allenamento studiato in funzione degli adattamenti corporei, concentrato su due tipologie di esercizi.

I primi dovranno aiutare lo svolgersi del travaglio nelle fasi di dilatazione ed espulsione, come esercizi respiratori con lo scopo di ampliare la capacità toracica, rinforzare i muscoli larghi dell’addome, rinforzare ed elasticizzare i muscoli del pavimento pelvico. I secondi mireranno alla correzione delle modificazioni scheletriche come l’aumento della cifosi dorsale e della lordosi lombare.

La base fondamentale del programma sarà un’attività aerobica volta al miglioramento cardiocircolatorio, in completa sicurezza, seguito per tutto l’arco della sua durata da personale tecnico qualificato. Ricordo alle future mamme di consultare il proprio medico prima di intraprendere un qualsiasi percorso motorio.

a cura della Dott.ssa Margherita Barbi

Next Post

Non perdere la speranza

Mar Feb 28 , 2023
Verso una vita più sostenibile, oltre l’odio degli uomini e l’egoismo dei popoli. La guerra in Europa che viviamo da più di un anno, ha conseguenze tragiche, dirette e devastanti sulla vita di milioni di persone e conseguenze meno visibili, ma comunque gravi, sull’intero Pianeta e su chi lo abita. […]
Pace subito

Ti può interessare anche...

seers cmp badge