# Tag popolari

27 Maggio 2024

Bio & Sostenibile

Il benessere tutt’intorno a te! Magazine e Newsletter

 

Siamo consapevoli di quello che indossiamo?

Tante, forse troppe, sono le proposte di moda sostenibile che vari canali di comunicazione di massa ci propongono quotidianamente.

A mio avviso, l’”arma” della sostenibilità è fin troppo utilizzata dai pubblicitari e dai responsabili del marketing dei marchi di abbigliamento, e forse troppo poco utilizzata dai designer.

Moda sostenibile

Quello che però ritengo fondamentale è che la sostenibilità debba diventare, a tutti gli effetti, un nuovo “modus vivendi” di ognuno di noi, anche rispetto a quello che scegliamo per vestirci.

A mio avviso le nuove generazioni saranno fondamentali per questa nuova filosofia di vita: da loro può partire quella spinta di cuore (e non solo di testa), scevra da pregiudizi ed interessi economici, che può diventare una vera e propria “rivoluzione” delle menti.

Quello che oggi però possiamo iniziare a fare, è diventare consumatori più responsabili ed attenti alle implicazioni etiche nei nostri comportamenti d’acquisto, anche rispetto all’abbigliamento:

1) Compriamo meno ed indossiamo di più (allunghiamo la vita dei nostri capi d’abbigliamento);

2) Impariamo a creare un “nostro” stile, senza necessariamente seguire le mode stagionali. Facciamo diventare noi stessi “unici”;

3) Proviamo a trattenere l’acquisto d’impulso;

4) Impariamo a leggere con attenzione le etichette e le certificazioni di ogni singolo capo d’abbigliamento, pur sapendo (e di questo dobbiamo essere più che consapevoli) che non diranno mai tutto di ciò che stiamo comprando;

5) Facciamo sapere ai brand che la sostenibilità non è solo una pubblicità “green”. Non è vero che non leggeranno le nostre e-mail (se saremo in tanti a farlo);

6) Impariamo ad applicare il “refashion”: i nostri vecchi capi d’abbigliamento, anziché destinarli alla discarica, possono trasformarsi in accessori tessili unici e di stile;

7) Ricordiamoci che non esiste un unico modo per essere consumatori consapevoli, non esiste una ricetta o una formula magica. Ma ogni goccia può formare l’oceano di un mondo più equo e più sostenibile.

Sostenibilità

I designer del futuro avranno una grossa responsabilità nel grande gioco della sostenibilità; la ricerca dovrà sforzarsi maggiormente per soluzioni innovative e meno impattanti; le organizzazioni tessili dovranno elaborare progetti comuni, ecc.

Ma ognuno di noi deve iniziare a fare la propria parte, senza aspettare che sia qualcun altro a fare la prima mossa.

Next Post

La natura che tinge il tessile

Lun Mag 29 , 2023
Un manufatto tessile perde spesso le sue caratteristiche ecologiche quando subisce i processi di tintura. Se dovessimo realmente ragionare secondo una filosofia “eco-logica” e non puramente “ecologica”, le domande che dovremmo porci vanno al di là della semplice materia prima utilizzata. Il 99 % del tessile/abbigliamento è ancora tinto con […]
La natura che tinge il tessile

Ti può interessare anche...

seers cmp badge