# Tag popolari

19 Giugno 2024

Bio & Sostenibile

Il benessere tutt’intorno a te! Magazine e Newsletter

 

20 maggio: Giornata mondiale delle Api

Qualche consiglio per aiutare le nostre amiche api

Secondo L’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale): “più del 40% delle specie di invertebrati, in particolare api e farfalle, che garantiscono l’impollinazione, rischiano di scomparire; in particolare in Europa il 9,2% delle specie di api europee sono attualmente minacciate di estinzione (IUCN, 2015).

Senza le api molte specie di piante si estinguerebbero e gli attuali livelli di produttività potrebbero essere mantenuti solamente ad altissimi costi attraverso l’impollinazione artificiale.
Le api domestiche e selvatiche sono responsabili di circa il 70% dell’impollinazione di tutte le specie vegetali viventi sul pianeta e garantiscono circa il 35% della produzione globale di cibo.”

Negli ultimi 50 anni la produzione agricola ha avuto un incremento di circa il 30% grazie al contributo diretto degli insetti impollinatori.

Gli impollinatori svolgono in natura un ruolo vitale come servizio di regolazione dell’ecosistema.
La protezione degli insetti impollinatori, in particolare di api e farfalle è quindi fondamentale!

Cosa possiamo fare noi per salvare le api?

1) Piantare fiori che piacciono alle api. Sul balcone, in giardino, ovunque ti sia possibile! Ok, ma quali sono i fiori che le api amano di più? Tra le piante primaverili, di certo l’erba cipollina, il rosmarino, il tarassaco, la salvia e il trifoglio. Tra le piante estive, invece, amano la lavanda, l’echinacea, l’achillea, il girasole, la calendula, la malva e il tagete. In autunno vanno molto bene il topinambur e il crisantemo. 

Ci sono anche alberi particolarmente apprezzati dalle api, per l’abbondanza di produzione di nettare dei loro fiori. Tra i più famosi, ci sono il tiglio, la robinia, l’acero, il salice, l’eucalipto e il carrubo, ma anche il ciliegio, il mandorlo, il pesco, l’albicocco, il melo, il pero, il castagno e gli agrumi.


2) Non utilizzare prodotti chimici nel giardino e sulle tue piante! Preferisci prodotti naturali, che non danneggiano né te né l’ambiente.


3) Dai da mangiare alle api in difficoltà. In alcuni periodi dell’anno le api hanno più difficoltà a trovare nutrimento. Per aiutarle a trovare le forze per tornare nell’alveare puoi supportarle con qualche goccia di sciroppo, preparato con acqua e zucchero. Questo darà loro le forze necessarie per il volo di ritorno a casa!


4) Dai da bere alle api assetate. Disponi delle bacinelle poco profonde con al loro interno dei sassi, cambiando spesso l’acqua. Le api potranno così posarsi vicino all’acqua per raccoglierla con facilità.  L’acqua è importantissima sia per la termoregolazione dell’alveare sia per l’allevamento della covata.


5) Acquista cibo locale, biologico e di stagione. Questo è sinonimo di rispetto per l’ambiente e per le api!


6) Costruire un albergo per gli insetti impollinatori, da mettere in giardino per dare loro riparo. Una casetta dove loro potranno deporre le uova (non sarà adibita al miele) , ma può essere utile per favorire l’impollinazione di piante e fiori.


7) Lascia crescere alcune zone del giardino, senza tagliare l’erba. Le piante selvatiche e spontanee sono davvero importanti per le api e il loro sostentamento.

Al di là di quello che tutti noi possiamo fare nel nostro giardino, terrazzo o davanzale per aiutare le api, predilegiamo il miele biologico e magari ADOTTIAMO UN’ARNIA, sostenendo chi rispetta le api. 

A Bologna, precisamente all’interno del Parco della Chiusa di Casalecchio, la  cooperativa agricola e socialeCOpAPS organizza visite agli apiari e dà la possibilità di adottare un’arnia. 

Conosci un modo più dolce per salvare il pianeta e fare del bene a chi ti sta accanto?

Le prossime visite in apiario:

  • Domenica 17 Novembre 2024 alle 10.30 e alle 15.00

Scrivi per fissare la tua visita a didattica@copaps.org

Qui tutte le info: https://www.bioesostenibile.it/2024/02/28/adotta-unarnia-al-parco-della-chiusa/

Per saperne di più sulla Giornata Mondiale delle Api: www.worldbeeday.org

Next Post

Il potere di essere centrato

Mer Mag 22 , 2024
Come fai ad essere centrato quando hai tante cose da fare? In questo articolo ti porto una semplice pratica che cambierà gradualmente il tuo rapporto con te stesso e con il mondo. L’esercizio è di imparare ad essere centrato in ogni istante della tua vita. È facile capire perché non
Per essere consapevolmente centrato in ogni istante della tua vita bastano 4 passi

Ti può interessare anche...

seers cmp badge