# Tag popolari

24 Luglio 2024

Bio & Sostenibile

Il benessere tutt’intorno a te! Magazine e Newsletter

 

Va bene sentire!

Molte cose accadono nella tua giornata: cose dentro di te, cose fuori di te.

Ogni volta che accade qualcosa (o non accade) arrivano le emozioni: rabbia, tristezza, paura e gioia.

Un giorno camminando per strada ho sentito una mamma dire: “Non ho tempo per sentire!”.

Fermi nella vecchia mappa delle emozioni e dei sentimenti dove SENTIRE NON VA BENE, pensiamo che le emozioni magicamente se ne andranno attraverso qualche buco, attraverso qualche porta o finestra o evaporeranno nell’aria in un’espirazione. Tutto questo si trova in un “mondo di fantasia” creato da generazioni e generazioni. Per non perdere il controllo di quello che accade, usiamo la nostra energia per soffocare le emozioni per paura di non essere abbastanza bravi.

La nuova mappa delle emozioni

Quanta energia vitale sprecata!

Il neuroscienziato, psicologo e scrittore portoghese Antonio Damasi, nel suo libro “Sentire e Conoscere”, afferma: “La mancanza di emozioni e di sentimenti può causare il caos nella capacità di ragionamento.

Molte persone pensano che il caos sia nel sentire qualcosa. Se sei ancora nel territorio della vecchia mappa delle emozioni, penserai che sentire rabbia, tristezza o paura sia “negativo” e farai di tutto per non sentirle nuovamente.

Una possibilità per te sarebbe: invece di usare la tua energia per sopprimere le tue emozioni o mescolarle insieme in un caos emotivo interiore, ricevi un’abbondanza di energia di emozioni chiare, da utilizzare durante la giornata.

Le emozioni servono per gestire le cose e i sentimenti servono per guarire le cose.

Nella NUOVA MAPPA rabbia, tristezza, gioia e paura sono semplicemente informazioni neutre, come le quattro direzioni della bussola.

Il nord è cattivo? L’est è buono? L’ovest è negativo? Il sud è positivo?

Invece di sentirti “cattivo”, senti semplicemente una delle quattro emozioni: rabbia, tristezza, paura o gioia. Se anche tu vuoi muoverti verso la nuova mappa delle emozioni e sentimenti arriverai a questa conclusione: VA BENE SENTIRE!

La Barra di Insensibilità

Le emozioni non comunicate non scompaiono. Le emozioni si presenteranno sempre e spesso appaiono sotto forma di implosione o esplosione.

È noto che reprimere le emozioni può avere un impatto sulla salute.

Ad esempio, reprimere la rabbia può influenzare il fegato o la cistifellea. Reprimere la tristezza può influenzare i polmoni o l’intestino crasso. Reprimere la gioia può influenzare il cuore o l’intestino tenue. Reprimere la tua paura può influenzare i reni o la vescica.

La Cultura Moderna (l’era in cui viviamo oggi) non ti insegna come utilizzare le tue emozioni. Anzi le frasi più comuni che sentirà un bambino/a ancora sono: “Non è successo niente.” Basta piangere.” “Non aver paura, fai il bravo/ la brava.”

Così come è successo anche a te. Man mano che cresci, sei incoraggiato ad alzare la tua barra dell’insensibilità ad un livello estremamente alto e così l’unico modo per sentire la paura sarà quando arriverai ad una crisi di ansia oppure, l’unico modo che troverà la rabbia è arrivando ad un’esplosione “inaspettata” oppure un’implosione che diventa depressione (tristezza e rabbia non espresse).

Ma ovviamente è così, perché hai un’elevata barra di insensibilità, quindi non potrai né distinguere le tue emozioni né farne un uso consapevole a basso livello di intensità. Non ti hanno insegnato a sentire.

Fortunatamente, la barra dell’insensibilità può essere abbassata utilizzando le proprie intenzioni. Percepire con chiarezza quale sensazione stai vivendo e perché la provi, prima che diventi così grande da esplodere, potrebbe essere molto intelligente.

Essere in grado di fare scelte consapevoli su come utilizzare l’energia e le informazioni delle emozioni di basso livello per servire se stessi e gli altri porterebbe ad esplodere di meno!

Identifica la sensazione che provi attraverso i suoi segni rivelatori, allora saprai cosa farne.

La nuova mappa delle emozioni

La nuova mappa delle emozioni

Con la Rabbia consapevole (l’archetipo del Guerriero) puoi trasformare quello continuavi a rimuginare in un ciclo infinito. Puoi stabilire dei limiti, chiedere quello che vuoi, prendere decisioni, dire di no, dire di sì, iniziare cose, fermare cose, cambiare cose, ricominciare da capo, pulire il seminterrato/garage/scrivania/armadi. La Rabbia nella nuova mappa ti dà struttura e dignità per camminare a testa alta e ti aiuta a dissipare la confusione delle tue scelte. E va ben oltre: ti porta a tutelare il valore del tuo essere, e ti dà la struttura per contenere il tuo seme con la certezza che germoglierà.

Con la Tristezza Consapevole (l’archetipo dell’Amante) puoi connetterti con gli altri, ascoltare, avere empatia, essere autentico, lasciare andare le cose, accettare, avere compassione, cambiare, evolvere, crescere, permettere al vecchio di svanire e al nuovo di aprirsi e risplendere.

Con la Paura Consapevole (l’archetipo del Mago) puoi percepire il pericolo, dare avvertimenti, notare errori, individuare possibili problemi, prendere accordi chiari, essere preciso, compiere azioni delicate, entrare nell’ignoto, creare nuove possibilità, provare cose nuove.

Con la Gioia Consapevole (l’archetipo del Re e della Regina) puoi rilassarti, espanderti, scoprire, condividere la tua visione, includere gli altri, creare entusiasmo e spirito di squadra, comunicare apertamente, lasciare entrare le persone, condividere i tuoi tesori, mostrare agli altri come fare le cose, apprezzare, essere grato, accettare le differenze, essere generoso, giocare al massimo, essere audace, accogliere i miracoli.

Con una semplice scelta interiore di principi, puoi passare dall’utilizzo della vecchia mappa delle emozioni alla nuova mappa delle emozioni.


Marina Mello, Possibility Coach e Facilitatrice di Biodanza

Sono Marina Mello, nata in Brasile e da 6 anni residente a Bologna. Da piccola sono stata sensibile alla spiritualità. A scuola i miei luoghi preferiti erano sopra gli alberi, i cerchi di amici o il silenzio della cappella della scuola. In questa traiettoria ho studiato a fondo la mente umana e i suoi blocchi attraverso il Buddismo Vajrayana; ho lavorato con progetti educativi per le aziende e loro dipendenti, incentrati sulla sensibilizzazione ed espansione di coscienza.

Sono mamma di Yuri, ricercatrice, coach e facilitatrice di gruppi del Possibility Management che ha come scopo costruire ponti tra la cultura moderna che porta l’umanità ai suoi limiti e le culture successive che sono sostenibili e sane. Sono maestra in Reiki, Operatrice Olistica, Riflessologa e studio da oltre due decenni i movimenti del corpo attraverso la danza (di molti popoli), la tecnica Feldenkrais. Oggi sono all’ultimo anno di formazione presso la scuola di Biodanza (IBF).

Accompagno altre persone in questo cammino aiutandoli a svelare il loro vero essere più autentici, leggeri e coraggiosi.

Scopri il Possibility Coach

Il Possibility Coach è un processo in cui, con il mio sostegno, potrai arrivare a scoprire fonti di blocchi interni o porte nascoste del tuo potenziale e creare nuove possibilità per condurre una vita più soddisfacente e appagante, nel lavoro e nella vita privata. Le sessioni – con una durata da 60 a 90 minuti – possono essere sia on-line che in presenza (a Bologna – BO).
Scopri di più o prenota una sessione > 

One thought on “Va bene sentire!

Comments are closed.

Next Post

Diventa Fitoperatore del Benessere®

Mer Nov 29 , 2023
Corso di formazione per conoscere e consigliare i vari modi per mantenere la salute con le piante Il corso si propone di trattare i vari campi salutistici legati alle piante, per nutrire il corpo, la mente e lo spirito partendo dal contatto e dalla relazione con il mondo vegetale, per
Fitoperatore del Benessere

Ti può interessare anche...

seers cmp badge