# Tag popolari

24 Giugno 2024

Bio & Sostenibile

Il benessere tutt’intorno a te! Magazine e Newsletter

 

2024. Partiamo col piede giusto, curando la nostra alimentazione, con un occhio al Pianeta

Mangiare è un atto politico e farlo in modo più sostenibile è un obiettivo importante, ma non bisogna partire prevenuti.

L’inizio di un nuovo anno, è sempre un momento nel quale si fanno nuovi progetti e nuovi propositi. Tra questi, condurre una vita più sana e alimentarci meglio, potrebbero essere due propositi di grande impatto sulla nostra vita e sulla comunità e l’ambiente che ci circondano. Se non abbiamo la possibilità di cambiare radicalmente le nostre abitudini, possiamo comunque fare qualche passo per curare la nostra alimentazione e ridurre il nostro impatto ambientale.

Ecco 7 consigli pratici da seguire:

1 – Riduci il consumo di carne, specialmente quella rossa. La produzione di carne ha un impatto molto elevato sull’ambiente, e se consumata in abbondanza,anche sulla nostra salute. Il consumo di carne negli ultimi 70 anni, è cresciuto in modo esponenziale. L’allevamento intensivo è in assoluto, uno dei principali responsabili dell’aumento di inquinanti e del rilascio in atmosfera di gas clima-alteranti (CO2 e metano). Inoltre l’eccesso del consumo di carne, è uno dei fattori che ha portato all’esplosione di sovrappeso e obesità (anche infantile) e delle patologie croniche ed acute ad esse collegata. Quindi è meglio optare per una dieta più vegetale possibile. Datti da fare ai fornelli con legumi, verdure, tofu, seitan e magari formaggi e qualche uova, naturalmente tutto BIO. Ci sono un sacco di ottime ricette, che ti faranno scordare la carne!

2 – Acquista prodotti BIO, locali e di stagione. Meglio se direttamente dal produttore o tramite un G.A.S. (Gruppo si Acquisto)I prodotti locali richiedono meno energia per essere trasportati, immagazzinati e distribuiti e quelli di stagione sono più freschi e nutrienti. Acquistando direttamente o tramite un GAS, il tuo cibo, riconoscerai al produttore, la giusta remunerazione, sottraendo lui e te, dalle strozzature della grande distribuzione e delle speculazioni. Inoltre sosterrai un economia sana del territorio e valorizzando i prodotti di qualità che acquisterai, eliminerai gli sprechi, sia a casa tua che nell’intera filiera alimentare.

3 – Acquista frutta e verdura di stagione, è più saporita e sostenibile. Ogni stagione ha i suoi sapori e le sue specialità. E’ inutile e dannoso mangiare fragole o ciliegie a novembre! E se lo fai, ricordati che consumando alimenti che hanno viaggiato migliaia di km e sono stati immagazzinati in celle frigorifere settimane, prima di arrivare sulla tua tavola, stai mangiando cibi poveri di nutrienti e che hanno provocato enormi emissioni di inquinanti e CO2.

4 – Non sprecare. Fai una lista della spesa e rispettala, congela gli avanzi e cerca di utilizzare tutte le parti degli alimenti. Ti ricordo che quasi il 30% degli alimenti prodotti, viene buttato in discarica nel percorso dal campo fino al tuo frigorifero. Ottimizzando la tua spesa alimentare, risparmierai denaro, valorizzerai gli alimenti, mangerai meglio e aiuterai l’ambiente e prima di andare a fare la spesa, pensa a cosa cucinerai durante la settimana.

5 – No agli usa e getta e riutilizza gli imballaggi. Porta con te la tua borsa per la spesa e evita di acquistare prodotti usa e getta. Non comprare prodotti pronti all’uso e non acquistare acqua in pet. Spesso la scusa di avere poco tempo per cucinare serve solo per giustificare la pigrizia. Poi a cosa serve tutto il tempo risparmiato, se poi lo butti sui social o a guardare stupide serie in tv?

Cucinare è un gesto di amore che puoi avere verso te stesso, verso le persone che ami e verso il pianeta!

      6 – Leggi le etichette dei prodotti e cerca di conoscere meglio le tue scelte alimentari, per conoscere la provenienza, ingredienti e modalità di produzione. Mangia ciò che hai in frigo e che scade prima. Attento alle scadenze: da consumarsi preferibilmente entro il… non vuole dire che il giorno dopo è da buttare!

      7 – Sostieni i Gruppi di Acquisto Solidale. I Gruppi di Acquisto Solidale sono un’ottima opzione per acquistare prodotti locali e di stagione, riducendo gli sprechi e supportando l’economia locale.
      Iscriviti a un Gruppo di Acquisto Solidale e inizia a fare la tua parte per un’alimentazione più sostenibile.

      Questi consigli sono solo un punto di partenza, ma anche le piccole cose possono fare la differenza.
      Se ognuno di noi fa la sua parte, possiamo contribuire a creare un mondo più sostenibile.

      Sei di Bologna e provincia e vuoi entrare a far parte di un G.A.S.?
      Scrivici a info@vivosostenibile.it, saremo felici di indicarti quello a te più comodo.

      Next Post

      Io voglio...

      Mar Gen 16 , 2024
      101 desideri, per dare alla nostra vita la promessa di un nuovo avvenire. Molti anni fa, in un villaggio sulle colline, un boscaiolo passava la vita tra il suo duro lavoro e la sua casa molto povera e spoglia. Amava il suo lavoro e i suoi boschi. Sapeva che ciò
      101 desideri, per dare alla nostra vita la promessa di un nuovo avvenire

      Ti può interessare anche...

      seers cmp badge